Altre news (Foto Ivan Benedetto)


(Foto Ivan Benedetto)
Pubblicato il 23 gennaio, 2022 17:50 | by Michele Balossino

0

Pro Vercelli, vent’anni fa la scomparsa dello “Sceriffo” Vittorio Mero

PRO VERCELLI ANNIVERSARIO SCOMPARSA VITTORIO MERO / VERCELLI – A partire dal 2002, quella del 23 gennaio è una data triste per i tifosi della Pro Vercelli, del Brescia e per tutti gli appassionati di calcio. Venti anni fa, infatti, ci lasciava Vittorio Mero. Vercellese di nascita, “Vito” è cresciuto calcisticamente nella Pro Belvedere Vercelli. In seguito Casale, Parma, Crevalcore Ravenna, fino ad approdare al Brescia. Tra le fila del Brescia lo “Sceriffo” – così soprannominato dal tecnico Nedo Sonetti – è arrivato a giocare in Serie A e in Europa. Era proprio lui il capitano del Brescia nel corso dell’edizione 2001 della Coppa Intertoto, che ha visto le “Rondinelle” giocarsi la finale contro il PSG. Vittorio Mero perse la vita in un terribile incidente automobilistico lungo l’autostrada A4, mentre tornava dalla famiglia poiché squalificato in quel tragico pomeriggio del 23 gennaio 2002. L’annuncio della sua morte fu dato ai compagni in campo al “Tardini”, solo pochi minuti prima del calcio d’inizio di Parma-Brescia di Coppa Italia, nonostante tifosi e società fossero già a conoscenza dell’accaduto. Roberto Baggio, capitano della squadra lombarda, abbandonò immediatamente il campo in lacrime, seguito dai compagni, e la gara fu subito rinviata. Da allora, il Brescia ha deciso di ritirare per sempre la maglia numero 13 di Mero e, in tutti gli incroci tra Brescia e Pro Vercelli, è fortissima la commozione nel ricordo di Vittorio. Che non sarà mai dimenticato!

Tags: , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Sondaggio

    Complessivamente quanto ti piace il nostro Magazine? Aiutaci a migliorarlo.

    View Results

    Loading ... Loading ...