News Massimiliano Gatto (Foto Ivan Benedetto)


Massimiliano Gatto (Foto Ivan Benedetto)
Pubblicato il 20 gennaio, 2019 16:57 | by Michele Balossino

0

Pro Vercelli-Arezzo, le interviste post-partita

PRO VERCELLI AREZZO INTERVISTE / VERCELLI – Ancora collegati dallo stadio “Silvio Piola” di Vercelli, vi trasmettiamo le dichiarazioni a caldo dei protagonisti di Pro Vercelli-Arezzo: ecco tutte le interviste.

 

PRO VERCELLI-AREZZO, LE INTERVISTE POST-PARTITA

MASSIMO SECONDO

Oggi tutti hanno fatto una grandissima prestazione: sono molto contento, se c’era ancora qualche dubbio sulle qualità di questo gruppo, chi li aveva ora se li è tolti. Tutti hanno fatto bene, sia chi ha iniziato sia chi è subentrato. Bravo Simone Rosso a farsi trovare pronto dopo alcuni mesi di assenza: ci ha dato un’idea di che giocatore è, dando una palla fantastica a Germano. Schiavon ha fatto 90′ di grande qualità, è il giocatore che ci aspettavamo: sono contento che l’abbia dimostrato in campo. Non è arrivato, ma avremmo sicuramente meritato il raddoppio. Oggi è l’ennesima pagina vergognosa del calcio italiano: ho grande stima del Presidente Ghirelli, ma la scelta di oggi fatta dalla Lega conferma che questo torneo è falsato. Mercoledì, infatti, andremo a giocare un derby ad Alessandria contro una squadra che oggi è andata a girarsi i pollici a Piacenza: l’esclusione del Pro Piacenza oggi è una scelta che va a penalizzare qualcuno e a favorire altri. Ci apprestiamo ad affrontare una squadra che ha riposato e poi ci toglieranno i tre punti a tavolino: queste decisioni vanno prese ad inizio campionato, ma tutti fanno finta di niente. Chiunque sapeva che fine avrebbe fatto il Pro Piacenza, così come tutti sapevano del Cuneo. Adesso l’AIC si scandalizza, ma le cose si sapevano da luglio: è vergognoso. Mercoledì comunque andremo ad Alessandria a giocarci la partita come sempre. Sulla questione del Pro Piacenza sono veramente arrabbiato: a pagarne le conseguenze sono le squadre in regola, sia nella parte alta sia nella parte bassa della classifica. Tornando alla partita, oggi avevamo tante assenze e diversi giocatori al rientro dopo tanto tempo: se Comi trova una soluzione, lo andremo a sostituire. In rosa abbiamo le caselle over piene e non mi sembra che nessuno meriti di essere messo fuori lista: penso non sia semplice trovare giocatori al livello di quelli che abbiamo. Se poi ci saranno opportunità sugli under, le coglieremo. La bravura del mister di quest’anno non è stata tanto far giocare i giovani, quanto farli diventare calciatori di livello per la categoria. Se troviamo dei ragazzi che ci potranno dare una mano, li prendiamo volentieri. Se decidiamo di trovare un’altra soluzione come nel caso di Comi, lo rimpiazzeremo. Poi mi spiace se qualcuno si aspetta “colpi” di mercato: a gennaio si interviene per riparare situazioni che non funzionano, non mi pare sia il nostro caso. Oggi è entrato Mal che finora ha avuto poco spazio: nella seconda parte magari troverà maggior minutaggio, ha dimostrato di avere buone qualità. Poi ripeto: se ci sarà qualche opportunità, saremo pronti a coglierla.

 

VITO GRIECO

Sono veramente contento di quanto fatto dalla squadra: temevo la partita dopo 20 giorni di sosta che secondo me non hanno logica. L’Arezzo gioca bene ed è molto organizzato, ma abbiamo fatto una grande gara e abbiamo meritato la vittoria. I ragazzi sono stati encomiabili e superlativi, in una partita difficilissima: abbiamo concesso loro solo un tiro in 90′. Non abbiamo mai rischiato, complimenti al portiere dell’Arezzo che su Germano ha fatto un intervento da Serie A. Oggi eravamo contati, in più nella notte ho perso Leonardo Gatto. Oggi voglio fare i complimenti a Simone Rosso che è rientrato bene e sarà il nostro rinforzo. Massimiliano Gatto aveva bisogno di una gioia così: da tempo fa grandi prestazioni, è diventato continuo e gli mancava solo il gol. Morra ha avuto un problemino in partita ma ha stretto i denti e ha fatto la solita grande partita. Germano è uscito per campi, dopo aver dato tutto quello che aveva. E adesso dobbiamo pensare a mercoledì con l’Alessandria. Mercato? Non ne parlo, vediamo se succederà qualcosa da qui al 31 gennaio. Poche ammonizioni? Questo dato mi piace moltissimo, i ragazzi ragionano molto e non vanno a protestare in maniera scomposta. Infine, faccio i complimenti a Schiavon: è questo il giocatore che ci aspettavamo, è entrato bene nel contesto e spero che questo sia un nuovo punto di partenza.

 

ALESSANDRO DAL CANTO

La partita è stata equilibrata, forse la Pro Vercelli ha avuto più possesso palla. Abbiamo avuto occasioni per portarci in vantaggio, ma poi nella ripresa sono passati in vantaggio e non siamo riusciti a recuperare. La Pro Vercelli è una squadra molto fisica, abbiamo perso tre punti che potevano essere importanti. Noi non siamo costruiti per vincere il campionato, dobbiamo schiacciare l’acceleratore per arrivare quanto prima a 50 punti per centrare il nostro obiettivo, i playoff. La Pro Vercelli è una squadra equilibrata, fisica, forte sugli esterni e ben organizzata. Per la Lega Pro Massimiliano Gatto, Paulo Azzi e Claudio Morra sono fuori categoria, senza dimenticare giocatori esperti come Carlo Mammarella ed Eros Schiavon. Remedi ha fatto un buon esordio, ma purtroppo era diffidato e mercoledì non sarà a disposizione. Ora tiriamoci su le maniche e ripartiamo.

 

MASSIMILIANO GATTO

Sono contento per il gol, finalmente mi sono sbloccato: spero ne arrivino altri.Mi serviva e ci ho sempre creduto: poi è stato utile per portare tre punti in uno scontro diretto contro una grande squadra. Dopo la sosta non è mai facile riprendere, siamo stati bravi a portarla a casa. Abbiamo dominato e concesso poco agli avversari, godiamoci la vittoria e pensiamo alla sfida di mercoledì con l’Alessandria. Il gol mi serviva per sbloccarmi mentalmente. Il gol lo dedico a mio fratello Leonardo, che nella notte ha avuto un virus e non ci ha potuto aiutare in campo. Sto meglio fisicamente rispetto all’inizio e sento maggior fiducia: gli elogi vanno fatti a tutta la squadra, siamo fastidiosi per tutti. Teniamo i piedi per terra: la classifica ci piace, ma pensiamo partita per partita. Oggi volevamo vendicare la gara dell’andata e ci siamo riusciti.

 

SIMONE ROSSO

Dal 18 agosto aspettavo questo momento, è stata un’agonia: ho lavorato molto con Giorgio Bertolone e finalmente sono tornato. Sono a completa disposizione del mister, posso giocare sia a destra sia a sinistra. A livello fisico mi sento molto bene, ma devo ritrovare il ritmo partita: voglio dare una mano ai miei compagni. La partita di oggi è stata molto difficile, una vittoria importantissima: ma dobbiamo stare sul pezzo, perché mercoledì c’è già l’Alessandria. Sono a disposizione del mister, spero di poter essere della partita con l’Alessandria. In questo modulo mi trovo molto bene, ho sempre giocato esterno d’attacco: sono in credito con la fortuna, speriamo che il peggio sia alle spalle.

 

Tags: , , , , , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Sondaggio

    Complessivamente quanto ti piace il nostro Magazine? Aiutaci a migliorarlo.

    View Results

    Loading ... Loading ...