News Massimo Varini (Foto Ivan Benedetto)


Massimo Varini (Foto Ivan Benedetto)
Pubblicato il 7 agosto, 2020 12:30 | by Michele Balossino

0

Pro Vercelli, la lettera di Varini a Secondo: “Grazie Presidente”

PRO VERCELLI LETTERA VARINI A SECONDO / VERCELLI – Con il cambio di proprietà della Pro Vercelli, si è conclusa la lunga e positiva esperienza di Massimo Varini come Direttore Sportivo delle “Bianche Casacche”. E, nel salutare e ringraziare il Presidente Massimo Secondo, Varini ha scritto – emozionato – una bellissima lettera. Ecco, dunque, le sue parole.

 

PRO VERCELLI, LA LETTERA DI MASSIMO VARINI AL PRESIDENTE MASSIMO SECONDO

“Pres, in questo momento mi stanno scorrendo davanti tante immagini, episodi esaltanti e momenti di difficoltà che superandoli ci hanno permesso di cementare un rapporto di grande stima reciproca.
Lei è riuscito a darci la possibilità di tradurre un sogno in realtà, ci ha permesso di affrontare a testa alta società con una forza fuori misura rispetto alla nostra, di frequentare stadi che avevamo visto solo sui giornali o nei programmi sportivi.
Quando sono arrivato l’estate di sette anni fa non conoscevo personalmente nessuno dei componenti di questa Società, ho sentito però immediatamente una famigliarità all’interno che mi ha fatto capire che avevo trovato la mia dimensione.
Credo che aver creato una vera e propria famiglia sia stato il punto di forza più importante, che ci ha permesso di ottenere risultati al di sopra delle nostre potenzialità e di quelle della città.
Abbiamo lavorato insieme tutto questo tempo facendo sempre scelte concordate, anteponendo le qualità dell’uomo prima di valutare quelle tecniche del calciatore che andavamo a scegliere: questa è stata un’altra nostra forza che ci ha permesso, nei momenti di difficoltà, di avere sempre risposte di grande coinvolgimento emotivo per superare ostacoli che a volte sembravano insormontabili.
Parlo dei sette anni nei quali sono stato insieme a Lei e dico che su sette anni abbiamo vinto sei campionati, purtroppo ne abbiamo perso uno. Oltre alla vittoria del campionato di C1, la salvezza in Serie B per tre anni consecutivi ha avuto la stessa importanza della vittoria del campionato, così come quest’anno aver ottenuto la salvezza con la squadra più giovane delle 60 in categoria ci ha permesso di valorizzare il grande lavoro fatto dal Settore giovanile negli anni della Serie B.
Ha avuto l’intuizione e il coraggio di lanciare allenatori giovani privi di esperienza che stanno costruendosi carriere importanti anche in categorie superiori; non parliamo poi dei calciatori che sono passati da Vercelli negli ultimi dieci anni, giovani che hanno intrapreso carriere importanti anche ai massimi livelli e meno giovani che hanno trovato un ambiente e una organizzazione che ha permesso loro di esprimersi sempre al meglio.
Sul piano personale non posso che ringraziarla, Lei mi ha dato delle responsabilità e mi ha lasciato libertà sull’organizzazione del lavoro, sulle scelte e nella gestione del gruppo. Nei momenti di difficoltà ha sempre avuto la sensibilità di non creare pressioni che già i momenti negativi proponevano, ma ha sempre ragionato nel cercare il modo di uscire dalle difficoltà, guardando sempre alla partita dopo che, se preparata bene, ci avrebbe permesso di uscire dal periodo buio. Mi creda, pochi che fanno il mio lavoro hanno potuto lavorare come Lei mi ha permesso.
Solo chi l’ha affiancata in questa straordinaria avventura è riuscito a conoscerla fino in fondo, Lei è riuscito a costruire per una città e per chi li ha vissuti da protagonista momenti indimenticabili.
Nessuno potrà cancellare questi magnifici 10 anni.
Grazie Pres, la storia e i ricordi bellissimi non si cancelleranno mai”.

Tags: , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Sondaggio

    Complessivamente quanto ti piace il nostro Magazine? Aiutaci a migliorarlo.

    View Results

    Loading ... Loading ...