Dai Campi Mister Cristiano Scazzola (Foto Ivan Benedetto)


Mister Cristiano Scazzola (Foto Ivan Benedetto)
Pubblicato il 31 gennaio, 2015 17:22 | by Michele Balossino

0

Pro Vercelli-Modena, le voci dei protagonisti

VOCI DEI PROTAGONISTI PRO VERCELLI MODENA / VERCELLI – Al termine di Pro Vercelli-Modena, che si è conclusa con il punteggio di 1-1, hanno parlato in sala stampa, per la Pro Vercelli, il direttore sportivo Massimo Varini, il Presidente Massimo Secondo, l’allenatore Cristiano Scazzola e i giocatori Francesco Cosenza e Gianni Fabiano; per il Modena, mister Walter Novellino.

Massimo Varini: “Non mi piace parlare di arbitri, però siamo poco fortunati. Ad Avellino abbiamo giocato in 10 per doppia ammonizione ad Ardizzone, oggi Zoboli ha fatto lo stesso. Anche il rigore sembra generoso, voglio rivederlo. La prestazione c’è stata, siamo soddisfatti della gara. Musacci? Ha fatto bene anche se non conosce ancora i compagni, sapevamo che è un giocatore importante. Mercato? Potrebbe non arrivare nessuno, vedremo se succederà qualcosa. Non faremo nulla di eccezionale”.

Massimo Secondo: “Il risultato non è stato deciso dai giocatori in campo, ma da altri… In altre piazze domani ci sarebbero titoli a nove colonne. Noi siamo una piccola società, il Modena è una società più grande di noi… Non c’è molto da commentare, il primo tempo doveva finire 1-0 per noi, invece. Ho apprezzato il gesto di Novellino di togliere Zoboli. I ragazzi meritavano di vincere, peccato”.

Cristiano Scazzola: “Oggi ottima prestazione, creato tanto nei primi 60 minuti. Gli episodi non voglio commentarli, hanno visto tutti. Per quello che si è visto, se c’era una squadra che doveva vincere eravamo noi. Castiglia ha fatto una gran partita, poi ha avuto un problemino e ho messo Musacci: ha fatto un ottimo esordio. Abbiamo rischiato poco, forse una delle migliori partite della stagione; peccato. Non siamo né il Catania né il Bologna, però quando si fa bene è un peccato non portare a casa i 3 punti. Ripartiamo da quanto di buono fatto. Mercato? Vediamo cosa succederà nelle prossime ore”.

Walter Novellino: “Risultato importante, non so quante squadre riusciranno a vincere su questo campo. Abbiamo fatto un ottimo secondo tempo. Rigore? Se l’arbitro fischia, c’è. Zoboli? L’ho cambiato per un problema fisico. Non bisogna avere attenuanti per il risultato: alla fine tutto si compensa. All’inizio ci siamo fatti sorprendere dalla cattiveria agonistica della Pro Vercelli, poi abbiamo preso le misure. Fedato e Beltrame hanno fatto molto bene. Mercato? Lo fa la società, io faccio l’allenatore. Luppi? Ha richieste, non l’ho convocato per scelta tecnica”.

Francesco Cosenza: “Gara condizionata dagli episodi, peccato non averla chiusa nel primo tempo. Dispiace perché meritavamo di più, non riesco a capacitarmi per il rigore assegnato al Modena. Pezzuto ha arbitrato bene, peccato per quei due episodi: la regola va rivista. Il rammarico è non esser riusciti a raddoppiare subito nel primo tempo. Dimostrato che la sconfitta con il Catania è stata solo un incidente di percorso: a volte le batoste servono per ripartire con il piede giusto”.

Gianni Fabiano: “Fisicamente sto bene, quando non giochi da un po’, però, non è mai semplice. Ottima prova di squadra, peccato per gli episodi che hanno condizionato la partita; in superiorità numerica sarebbe stata sicuramente un’altra partita. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene, riscattando la prova di Catania. Abbiamo creato molto, il rammarico è quello di non aver chiuso la gara. Bravo Pinsoglio, ha fatto grandi parate. Classifica? E’ molto corta, ma non è ancora il momento di guardarla. Arriviamo a quota 50 punti, poi vedremo”.

 

Tags: , , , , , , , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Sondaggio

    Lecco-Pro Vercelli 0-0: Vota il migliore delle "Bianche Casacche"

    View Results

    Loading ... Loading ...