News Massimo Paci (Foto Marco Lussoso)


Massimo Paci (Foto Marco Lussoso)
Pubblicato il 23 settembre, 2022 15:00 | by Michele Balossino

0

Pro Vercelli, Paci in conferenza: “In campo sereni e convinti delle nostre qualità”

PRO VERCELLI CONFERENZA STAMPA MASSIMO PACI / VERCELLI – Al termine della rifinitura, Mister Massimo Paci è salito in sala stampa per parlare con i giornalisti. Ecco le parole del tecnico della Pro Vercelli in vista del match di Serie C contro il Novara.

 

PRO VERCELLI, LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER PACI ALLA VIGILIA DEL NOVARA

Mister, quali sono le emozioni prima di questa partita, attesissima da città e tifosi? Sono emozioni belle, forti: ieri sono venuti i tifosi a darci il loro sostegno durante l’allenamento, è una bella sensazione. Domani è il giorno della partita, oggi dobbiamo rimanere calmi. La partita è importante, ma dal punto di vista del pathos è totalmente diversa dalle altre. Ci sono sempre tre punti in palio e c’è l’opportunità di continuare a crescere. Siamo consapevoli che il derby sia molto sentito, andremo in campo per fare del nostro meglio come sempre.

C’è grande attesa perché finalmente torna la sfida con il Novara con il pubblico. Cosa deve fare la Pro Vercelli per battere gli Azzurri? Le vittorie dipendono sempre da tanti fattori e da tanti episodi. Innanzitutto bisognerà difendere bene e concedere poco al Novara e attaccare bene, come stiamo facendo. Nelle ultime gare siamo mancati in fase di finalizzazione, domani dovremo migliorare sotto questo aspetto. Servirà una partita completa, con voglia di lottare e di sacrificarsi tutti insieme. Ho visto bene la squadra, siamo consapevoli dell’importanza della partita. Il risultato non possiamo controllarlo, dovremo mettere in campo quello che è giusto per portare a casa la partita. A Trieste ci è mancato qualcosa negli ultimi 10′, siamo una squadra giovane e i passaggi a vuoto fanno parte della nostra crescita.

Cambi di modulo? Cambiare non è una prova, ma è adattarsi alle situazioni che la gara di porta: questo permette di difendere e attaccare meglio. Ogni partita ha la sua storia e la sua interpretazione, io devo mettere i giocatori in campo affinché possano esprimersi al meglio. Adattarsi alla partita, credo, sia una cosa intelligente: credo a questo, non ai moduli. Possiamo giocare in alcune partite con il vertice basso a centrocampo e altre con il vertice alto: in fase di non possesso devono correre come dei matti, questa è la filosofia. Nella fase difensiva bisogna correre in 10, gli attaccanti sono i primi difensori.

Tanti cambi in queste prime partite? Come allenatore ho un dovere, valorizzare tutta la rosa. Non per un accordo scritto, ma perché coinvolgere tutti gli elementi porta intensità negli allenamenti e nelle partite. Chi sta meglio e ha più fuoco dentro, va in campo. Non guardo in faccia a nessuno. Ho la fortuna di allenare una squadra di ottimi giocatori, abbiamo più scelte. Poi ci sono dei punti fissi, ma dopo quattro giornate è presto per dirlo. Mi fido di tutti i miei giocatori.

Comi uomo derby? Se dovesse giocare, speriamo faccia gol.

Indisponibili? Rizzo e Louati, mentre Gatto è rientrato a disposizione. E anche Emmanuello, che è ancora indietro per l’infortunio al ginocchio.

Novara? Secondo me è a pari livello del Padova: una squadra molto offensiva, che ha nel fraseggio e nel possesso palla le qualità migliori. Concedono spazi, noi dovremo essere bravi a sfruttarli: è una neopromossa, ma è una delle squadre più forti che abbiamo affrontato fino ad ora. Hanno cambiato tanti giocatori e ne hanno molti di spessore. Partita difficile, per noi e per loro. Ma si scende in campo 11 contro 11. Nelle ultime due partite, meritavamo altrettante vittorie. Ma ora non conta: stiamo bene e continuiamo a migliorare. Domani sarà una partita a sé, in questo campionato c’è molto equilibrio. Ci giochiamo la partita in maniera serena e convinta.

Formazione? Niente pretattica, devo ancora decidere valutando tanti piccoli dettagli. Con la Triestina avevo fatto una formazione la sera, poi la mattina ho cambiato. A Trieste c’erano condizioni climatiche diverse da quelle attese, allora ho messo un centrocampista fisico in più. Ho cambiato la formazione un’ora prima, quindi sono onesto in quello che dico: deciderò all’ultimo.

Tags: , , , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Sondaggio

    Pro Vercelli-Novara 1-2: Vota il migliore delle "Bianche Casacche"

    View Results

    Loading ... Loading ...