News Vito Grieco e Massimo Secondo (Foto Ivan Benedetto)


Vito Grieco e Massimo Secondo (Foto Ivan Benedetto)
Pubblicato il 12 gennaio, 2019 16:39 | by Michele Balossino

0

Pro Vercelli-Renate, le interviste post-partita

PRO VERCELLI RENATE INTERVISTE / VERCELLI – Ancora collegati dalla sala stampa dello stadio “Silvio Piola” vi riportiamo le interviste post-partita di Pro Vercelli-Renate, allenamento congiunto tra le “Bianche Casacche” e la formazione lombarda che milita nel girone B di Serie C: ecco tutti i commenti dei protagonisti del match.

 

PRO VERCELLI-RENATE, LE INTERVISTE POST-PARTITA

MASSIMO VARINI

Ripeto quanto già detto: sul mercato non c’è niente da dire. Se noi pensassimo in questo momento di fare operazioni incisive con giocatori di un certo spessore, per prima cosa vorrebbe dire che non avremmo fiducia in questo gruppo, sminuendo quanto di buono fatto fino ad ora. Poi, in tutta onestà, a gennaio non è semplice trovare calciatori forti: chi li ha, non li vende. Ma poi ribadisco, non vogliamo intervenire. Salvo sorprese dunque non faremo nulla. Probabilmente uscirà Paolo Grillo per andare a giocare, di conseguenza quindi interverremo per sostituirlo. Poi vediamo se succederà qualcosa: per cedere qualcuno deve presentarsi qualcuno con argomenti interessanti. Incedibili? In teoria tutti, ma se arrivasse un pazzo a fare offerte di un certo livello le prenderemo in considerazione. Ricordiamoci che siamo la Pro Vercelli, ci sono costi di gestione e i soldi non piovono dal cielo. Sostituto di Cavaliere? Ha fatto due minuti, non penso serva qualcuno. Avevamo un buco per il sostituto di Mammarella, stiamo aspettando i documenti per il tesseramento di Victor Volpe. Per quanto riguarda la sostituzione di De Marino, faremo sicuramente qualcosa. Attaccanti? Non cerchiamo giocatori da area di rigore, gli attaccanti li abbiamo. Dobbiamo essere più concreti in zona gol, ma le occasioni le creiamo anche grazie al grande lavoro delle punte. Grieco in questo momento è l’allenatore ideale per la Pro Vercelli: sa benissimo qual è la nostra situazione e cosa possiamo e non possiamo fare. Vorrei ricordare che abbiamo iniziato la stagione con un discorso chiaro del Presidente: siamo una società seria, non facciamo acquisti fuori portata per poi rischiare di saltare per aria. Il Presidente ha sempre detto di voler fare squadre di buon livello e, anche quest’anno, ci siamo riusciti: stiamo andando oltre le aspettative. L’obiettivo è arrivare in zona playoff senza affanni, ora siamo addirittura primi in classifica. Andiamo avanti per la nostra strada, con il nostro modo di operare e poi vedremo quel che sarà. Grieco sta facendo un grandissimo lavoro, amalgamare questa squadra non era semplice: le certezze erano Germano e Mammarella, gli altri o non giocavano o erano via in prestito. E ricordiamoci che siamo l’unica squadra della categoria ad utilizzare regolarmente giovani di nostra proprietà. Il gruppo è molto coeso e merita la fiducia di tutti: cerchiamo di fare del nostro meglio, senza porci obiettivi troppo grandi. Abbiamo 14 over, la lista è completa: al massimo faremo qualcosa di contorno. Ripeto, fiducia totale ad un gruppo che ci sta dando grandissime soddisfazioni.

 

VITO GRIECO

Oltre alla condizione fisica, oggi era importante ritrovarci dal punto di vista mentale: abbiamo fatto una buona gara. Rosso ha fatto 30 minuti importanti, spero che la salute lo assista e possa darci una mano. Abbiamo sbagliato qualche gol, ma l’importante è creare tanti presupposti per poi concretizzare. Ci siamo mossi bene e abbiamo provato diversi calciatori, è stato un buon test. Mercato? Se la società ritiene che non si debba aggiustare, bisogna prenderne atto. A mio avviso, però, servirebbe qualcosa. Ma se la società decide che bisogna andare avanti così, continueremo così. Se non si può fare nulla va bene, ma io ci spero fino all’ultimo. La società conosce il mio pensiero e sa cosa manca: vedremo se si potrà fare qualcosa, altrimenti andremo avanti come siamo. Comi? Il giocatore è fuori da tanto tempo, non conosco i tempi di recupero. Sono contento di aver ritrovato Rosso, che ora deve ritrovare la condizione fisica. Questa sarà l’ultima settimana tipo, poi si ricomincia con le gare ravvicinate. Da Silva è rientrato, ma è lontano dalla miglior condizione. Sangiorgi si è fermato, ma non conosco ancora i tempi di recupero. De Marino l’ho perso per tutta la stagione, mentre Cavaliere è partito. Crescenzi è rientrato, però andrà testato in una gara ufficiale. Dobbiamo stringere i denti, perché siamo in emergenza. Non ho apprezzato molto la pausa così lunga, soprattutto per le squadre come noi che devono recuperare partite. Sono molto soddisfatto di quanto fatto dalla squadra dal 10 luglio ad oggi, siamo partiti tra tante incertezze e abbiamo concluso l’anno solare al primo posto: non posso che ringraziare i ragazzi, siamo andati oltre le nostre più rosee aspettative. Non voglio essere pessimista, ma sarà difficile mantenere lo stesso rendimento. Dobbiamo arrivare ai playoff, tra le prime cinque.

 

ROBERTO IEZZI

Non abbiamo fatto una preparazione vera e propria, ma abbiamo lavorato molto. Oggi abbiamo fatto molto bene, soprattutto nella prima ora di lavoro. Personalmente sto molto bene. Posizione in campo? Preferisco esterno basso, ma sono a disposizione dell’allenatore. Quando mi schiera alto è perché ha bisogno di un esterno che aiuti in fase difensiva. Mi trovo molto bene basso, per difendere e poi spingere e arrivare al cross. Sto lavorando molto sui cross con il piede sinistro, sto migliorando allenamento dopo allenamento.

 

Tags: , , , , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Sondaggio

    Pro Vercelli-Carrarese 1-2: Vota il migliore delle "Bianche Casacche"

    View Results

    Loading ... Loading ...