News Massimo Paci (Foto F.C. Pro Vercelli 1892)


Massimo Paci (Foto F.C. Pro Vercelli 1892)
Pubblicato il 21 gennaio, 2023 17:38 | by Michele Balossino

0

Pro Vercelli-Triestina, le interviste post-partita

PRO VERCELLI TRIESTINA INTERVISTE / VERCELLI – Ancora collegati dallo stadio “Silvio Piola” di Vercelli, vi trasmettiamo le dichiarazioni a caldo dei protagonisti di Pro Vercelli-Triestina: ecco tutte le interviste.

 

PRO VERCELLI-TRIESTINA, LE INTERVISTE POST-PARTITA

MASSIMO PACI

Tre punti meritati, perché abbiamo fatto una buona partita in entrambe le fasi di gioco. Abbiamo disputato un buon primo tempo: una grande partenza, poi un piccolo calo ma abbiamo mantenuto equilibrio. Siamo rientrati bene anche nella ripresa, anche se al primo tiro in porta abbiamo subito gol: questo è un aspetto da valutare con attenzione, altrimenti le cose si complicano. Oggi siamo riusciti a portare a casa il risultato, facendo una buona prestazione: ma non si può soffrire così quando fai un primo tempo come quello di oggi. Bisogna lavorare e crescere ancora. Oggi abbiamo cambiato sistema di gioco, perché ci serviva compattezza. Ho abbassato gli esterni e Iotti ci dà equilibrio e gamba nelle ripartenze. Nelle ultime tre partite abbiamo subito e oggi volevamo più compattezza. Non credo però che sia tutto nel sistema di gioco: i ragazzi volevano vincere, il merito è tutto loro. Si sono caricati di responsabilità e hanno lavorato molto bene in settimana, volevamo la vittoria con le unghie e con i denti. Con questo atteggiamento, possiamo fare molto bene in campionato. Teniamo i piedi per terra: abbiamo fatto una vittoria importante, ma ora testa alla prossima che è ancora più importante. Abbiamo segnato due bei gol e abbiamo creato molto: sono soddisfatto sia del lavoro in fase difensiva sia offensiva. Gli attaccanti hanno fatto un grande lavoro anche in fase difensiva. Sono contento, ora si va avanti. Nell’esultanza di fine partita c’è tutta la sofferenza che abbiamo vissuto nell’ultimo periodo. Siamo stati criticati, anche in maniera eccessiva: abbiamo perso tre partite, ma le prestazioni c’erano state. Perdere fa sempre male, oggi volevamo riprendere la nostra corsa. In quell’esultanza c’è una serie di stati d’animo vissuti in queste settimane. Ce la siamo meritata. Con il giusto atteggiamento, possiamo fare bene con tutti. Siamo noi, con le prestazioni, a dover trascinare il pubblico: oggi ci hanno dato una mano. Oggi abbiamo fatto un passo in avanti, ora manteniamo alta l’attenzione.

 

MATTEO DELLA MORTE

Sono molto contento per il gol, ma soprattutto per la vittoria della squadra: eravamo reduci da tre sconfitte consecutive e da una situazione non facile. Oggi abbiamo fatto una partita importante, la squadra ha dato una grande risposta. Era importante vincere per tutti, per l’ambiente e per la squadra. Abbiamo fatto una partita di sacrificio senza palla, era importante farlo: poi, con la palla, abbiamo qualità e abbiamo fatto una bella partita. Dovevamo vincere a tutti i costi e così è stato: abbiamo fatto un primo tempo ottimo, poi nel secondo tempo, dopo il loro gol, è subentrata un po’ di paura. Ma abbiamo retto bene e non abbiamo concesso quasi niente alla Triestina. A livello personale, devo dare ancora più continuità alle prestazioni, perché ogni tanto calo un po': voglio sempre fare di più e meglio, i numeri sinceramente non li guardo. Penso solo a far bene e mi auguro di continuare così: arriva un momento importante della stagione.

 

GIANMARIO COMI

Sicuramente il gol è stato importante e sentito, perché era importante vincere e adesso saremo attesi da una partita importantissima per la squadra, per la piazza e per i tifosi: il derby di domenica con il Novara. Era importante arrivare molto motivati e con una vittoria. La partita è stata particolare per me, perché ero reduce da un pestone all’alluce e non mi sono potuto allenare con continuità. Poi, prima della partita, ho avuto un problemino al flessore: è stata una partita più mentale che fisica oggi per me. Sono contento per come è andata. Voglio dedicare il gol a Nicolò Schira, il Vate, e a tutti gli amici del Fantacalcio. Rispetto alle altre partite, abbiamo dato quel qualcosa in più. L’atteggiamento ha fatto la differenza, ci siamo messi tutti a disposizione degli altri. Ci tengo a ringraziare i tifosi: nonostante il periodo negativo, ci hanno sostenuti dal primo minuto. Spero vengano in molti a Novara per il derby. Le motivazioni non mancheranno. Della Morte per me è un fratellino, abbiamo un’intesa che va oltre il campo: gli auguro il meglio e che faccia una carriera importante. Spero rimanga alla Pro Vercelli a lungo, ma avrà una carriera importante e molto ambiziosa.

Tags: , , , , , , , ,




Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Facebook

  • Sondaggio

    Pro Vercelli-Triestina 2-1: Vota il migliore delle "Bianche Casacche"

    View Results

    Loading ... Loading ...